Strumenti, compagni di viaggio

Storia di una grande amicizia

Che sia questione di forma, di materiale, di “voce” o delle vibrazioni che ci trasmette, la scelta del nostro strumento a volte è un’empatia immediata, a volte questione di tempo. Quel che è certo è che questa scelta è il preludio di un’amicizia speciale che contribuirà alla definizione della nostra personalità. Non sarà facile capirsi all’inizio: la voce di uno strumento può spaventare e farlo esprimere è un’impresa; forse in principio potrà addirittura sembrarci un amico ostile, ma superata la prima prova inizierà un dialogo intimo, appassionante e confidenziale che durerà per la vita. La scelta dello strumento è il vero inizio del nostro percorso: capiremo l’importanza di ogni respiro e di ogni movimento, prenderemo nuova consapevolezza del nostro corpo e impareremo a star rilassati perché solo così la musica, come la vita, riesce a scorrere bene.

Qual’è il tuo?

la scelta dello strumento è il vero inizio del nostro percorso.

FLAUTO TRAVERSO

note D’ARGENTO

CLARINETTO

note dal passo felpato...

Sassofono

dalla voce profonda

GLI OTTONI

dalle vibrazioni rassicuranti

VIOLINO, VIOLA E VIOLONCELLO

dal canto struggente

CONTRABBASSO

e la sua imponenza

FISARMONICA

lo strumento dal profondo respiro

CHITARRA CLASSICA

atmosfere mediterranee

CHITARRA ELETTRICA E ACUSTICA

la profondità

BASSO ELETTRICO

vibrante tensione

PIANOFORTE

un universo in 88 tasti

PERCUSSIONI

l’energia vitale

IL CANTO

il più personale tra gli strumenti

“Prenditi qualche secondo per decidere cosa farai di un pezzo, e quando ti pare di aver capito, di sapere dove vuoi che vadano i tuoi passi, parti!”

scopri gli altri corsi